Narcos: storia dei narcotrafficanti in serie TV

Narcos: storia dei narcotrafficanti in serie TV

Il mondo dello streaming ci offre oggi la possibilità di vedere quantità indefinite di serie tv con un semplice click. Basta aprire un browser e cercare i siti che offrono questa possibilità o ancora meglio scaricare app dedicate alla funzione di streaming e il gioco è fatto.  
Così facendo appassionarsi ai cortometraggi diventa quasi obbligatorio: i temi sono tantissimi. Abbiamo i fantasy e quelli di matrice storica; abbiamo quelli riservati ad un pubblico adulto ma anche quelli riservati ai più giovani. Insomma, chi più ne ha più ne metta. 

Negli ultimi anni, però, una serie tv si è fatta largo tra le tantissime in pubblicazione: Narcos, pubblicata dalla piattaforma Netflix, parla del mondo dello spaccio di droghe e dell’ascesa al potere di Pablo Escobar che, come ben sappiamo, è divenuto con il passare del tempo il più grande trafficante di droga nel periodo a cavallo tra gli anni sessanta e gli anni settanta. 

La serie TV 

La serie televisiva si articola, ad oggi, in quattro stagioni. La prima è stata pubblicata in Italia nell’ottobre del 2015 e nonostante le sole dieci puntate iniziali è riuscita a catalizzare l’attenzione e la passione di milioni di telespettatori. Le successive tre stagioni sono state pubblicate negli anni seguenti ed è tantissima l’attesa del 16 Novembre 2018 per la diffusione della quarta stagione. Ma cosa trattano nello specifico le prime quattro stagioni? 

  • Prima stagione e seconda stagione: parlano innanzitutto dell’ascesa al potere di Pablo Escobar, del suo smercio di cocaina in tutto il mondo (export in tutta Europa) e dell’ovvio rapporto bellico con parte delle autorità colombiane e della DEA (dipartimento federale antidroga); 

  • Terza stagione: è quella invece contraddistinta dal cartello di Cali e quindi sulla lotta tra Pablo e i fratelli Gilberto e Miguel Rodriguez Orejuela; 

  • Quarta stagione: l’ultima stagione al momento realizzata è quella ambientata in Messico e si occupa dell’ascesa al potere del cartello di Guadalajara. 

Chi è Pablo Escobar? 

Nato a Rionegro nel 1949 Pablo Emilio Escobar Gaviria è stato uno dei principali criminali colombiani che nella seconda parte del ‘900 è letteralmente riuscito a prendere in mano il monopolio dello smercio di cocaina tra la Colombia e l’Europa. Nel 1983 addirittura ha avuto una piccola carriera politica essendo eletto alla Camera dei Rappresentanti. È morto nel dicembre del 1993 a Medellin dopo un conflitto a fuoco con il Bloque de busqueda che lo colpì mortalmente al busto, alla gamba ma soprattutto all’altezza dell’orecchio che lo uccise sul colpo.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *