Come scegliere le tende da sole giuste a Roma

Le tende da sole aiutano a creare delle zone d’ombra su balconi e terrazze. Grazie alla loro capacità di bloccare i raggi del sole, sono utili sia per rinfrescare la casa che per sfruttare gli spazi all’esterno, anche d’estate durante le ore più calde. Ma le tende da sole non sono tutte uguali: la scelta va fatta tenendo bene a mente diversi fattori. Chi abita a Roma avrà sicuramente esigenze diverse rispetto a chi abita a Bolzano. Le tende da sole possono anche essere utili per riparare una zona esterna (come una terrazza), da occhi indiscreti, o per abbellire la facciata di un’abitazione oltre che per ridurre i consumi elettrici. A Roma in particolare, in estate è possibile limitare l’utilizzo di condizionatori e ventilatori installando le tende da sole per far penetrare meno calore all’interno. Bisogna comunque sempre prestare attenzione al materiale utilizzato per la struttura, che deve essere abbastanza resistente per scongiurare cedimenti. Il telaio può essere: tubolare, adatto a reggere l’intera struttura; con delle apposite guide dove scorrono le tende; con strutture a cerniere o con bracci estensibili. I materiali utilizzati, siano essi in pvc, alluminio o legno, devono essere opportunamente trattati per essere residenti alle differenti condizioni climatiche e agli agenti esterni (sia caldo estremo che pioggia). Altra cosa da verificare opportunamente è il materiale utilizzato per la tenda, che deve schermare i raggi solari impedendo alla luce di attraversare la tenda stessa. Verificare sempre il tipo di tessuto: il cotone, ad esempio può essere soggetto a strappi, oltre che ad un facile scolorimento per la prolungata esposizione solare.

E’ preferibile scelgono fibre in acrilico, che sono estremamente resistenti, non sono soggette né a strappi, né allo scolorimento. In alternativa, meglio scegliere il pvc, in quanto è molto simile nelle caratteristiche. Il secondo criterio di scelta è la resistenza all’acqua: l’esposizione alla pioggia è uno dei fattori da tenere sempre presenti. Ulteriore criterio per la scelta del tessuto riguarda l’estetica: verificate sempre la compatibilità dei colori e delle forme con l’aspetto dell’abitazione (o del palazzo se si abita in un condominio). Prima di scegliere le tende da sole a Roma è opportuno informarsi anche del meccanismo di apertura. I modelli più comuni sono: le tende a bracci, con apertura del telo tramite due bracci estensibili fissati al muro; le tende a caduta, fissate sempre al muro, ma che scendono in maniera verticale sulla facciata dell’abitazione; le tende a capottino, tende dalla classica forma bombata e quindi molto vistose, vengono azionate tramite una fune; le tende ad attico, molto utili se lo spazio da coprire è di grandi dimensioni (ad esempio una terrazza o un giardino), prevedono una struttura perimetrale da far poggiare a terra per sostenere il peso; le tende a pergolato, anch’esse per coprire grandi spazi, sono ancorate a terra con una struttura perimetrale che può anche scorrere all’interno di alcune guide predisposte; in ultimo troviamo l’ombrellone, una variante del più noto oggetto da spiaggia, ma di dimensioni maggiori e che può essere facilmente spostato in base alle esigenze.

You may also like...