Topi in casa: ecco come scoprirli

Il topo ha una reputazione un po’ strana. Da un lato tutti conosciamo moltissime barzellette, storielle, perfino cartoni animati, nei quali è un personaggio buffo, simpatico, l’eroe della situazione; dall’altro, nella realtà, non possiamo che riconoscere quanto sia dannoso, e attrezzarci per difendere noi stessi e le nostre case dal rischio, sempre presente, che esse vengano invase in maniera tale da rendere necessario chiamare un professionista esperto di eliminazione di topi e ratti.

Si tratta infatti di animali pericolosi, per due ragioni. Da un lato, i topi divorano di tutto, e possono quindi sia consumare le nostre scorte di cibo – e contaminare quelle che non divorano, rendendole comunque inservibili – sia danneggiare fisicamente le nostre dimore, andando perfino a rosicchiare i cavi dell’impianto elettrico; e dall’altro, i topi sono portatori, diretti o tramite i parassiti che li infestano, di svariate malattie anche gravi. Come possiamo quindi, da profani, accorgerci in tempo della presenza di topi nella nostra casa e correre ai ripari?

1. Cerchiamo le loro tane. I topi sono roditori, e questo non significa che si limitino al cibo: sono perfettamente in grado di sgretolare molti materiali teneri, e così scavarsi una tana dentro le pareti della nostra casa. Dovremo quindi cercare fori nei battiscopa, nei contenitori del cibo, e perfino sul fondo dei mobili della cucina, che proseguano poi nel muro: le tane dei topi sono sempre disposte in modo che sia comodo avere accesso al nutrimento.

2. Cerchiamo i loro escrementi. Le feci di un topo sono solitamente delle sferette intorno al mezzo centimetro di diametro, inconfondibili. È importante prestare grande attenzione anche nella rimozione: le feci dei topi sono quasi sempre infette, e possono causare gravi malattie. Stiamo soprattutto attenti a controllare se non ce ne siano nelle scorte di cibo; e nel caso, eliminiamo tutto.

3. Ascoltiamo. I topi non sono silenziosi, e spostandosi per la casa non soltanto zampettano, ma emettono dei rumori tipici, come se grattassero. Spesso tali suoni possono venire anche dalle pareti o dai soffitti, e in generale negli interstizi in cui i topi riescono comodamente a circolare date le loro piccole dimensioni; questo è particolarmente vero nelle vecchie case.

You may also like...