Una festa in giardino: come organizzarsi

Se si dispone di un bel giardino dove dare ospitalità a i propri invitati, che sia per un dopopranzo assolato o per una serata a godersi la brezza fresca tutti insieme, è possibile predisporre feste e ritrovi gradevolissimi, dove dialogare, in un’atmosfera informale e amichevole, immersi in un ambiente disteso e piacevole, fresco anche nella stagione più calda, e con meno impegni e aspettative rispetto ad una cena seduta, dove immancabilmente il livello di formalità richiesto va a salire. E organizzarsi è facile, se si tiene conto dei pochi fattori fondamentali: in questo caso la scioltezza è d’obbligo!

Il mobilio

Cominciamo, come è logico, dalle basi. Può essere che il vostro giardino sia già arricchito da strutture stabili e comodissime, come un gazebo attrezzato o un barbecue in muratura, ma per ospitare anche soltanto una decina di persone avrete comunque necessità di qualche articolo di mobilio in più. Sceglieteli robusti, certo, ma comodi da smontare e leggeri da spostare: tavoli estensibili e sedie pieghevoli sono l’ideale per poter predisporre in mezz’ora tutto lo spazio necessario, e analogamente poter sgombrare tutto in pochi minuti per riporlo fino al prossimo incontro.

L’apparecchiatura

Convivialità e stare insieme fra amici includono anche, come ingrediente principale e positivo, del buon cibo: e se da un lato nessuno, meglio dei padroni di casa, conosce i gusti dei propri invitati e può quindi saper selezionare al meglio quali siano le pietanze e gli stuzzichini più adatti per ingolosirli, sulle attrezzature qualche suggerimento generale si può utilmente dare. Scegliamo le tovaglie in base al tono dell’incontro, da sgargianti a più eleganti, ma sempre leggere e semplici, sia che si tratti di un barbecue fra amici che di una riunione informale ma con un tono meno scanzonato. Ad esse abbineremo, per colore, i nostri piatti – e se vogliamo rispettare la natura e simultaneamente non pagare troppo per un intero servizio in ceramica, abbiamo a disposizione una vasta gamma di piatti lavabili e riutilizzabili in plastica!

L’illuminazione

D’istinto, potremmo sicuramente pensare che l’illuminazione del giardino sia un concetto riservato all’organizzazione di incontri serali: di giorno, il sole basta e avanza a fornirci tutta la luce necessaria. Ma oltre ad un evidente lato pratico, l’illuminazione ha anche un aspetto estetico da non sottovalutare, e quindi ha un suo peso anche di giorno. Se quindi per una cena potremo scegliere fra l’ambiente più allegro e illuminato offerto da una serie di lampadine elettriche, e quello confidenziale e raccolto creato da una serie di candele, di giorno non avremo la necessità di illuminare ma soltanto quella di creare atmosfera, e potremo dare un’aria festosa all’incontro anche solamente con una serie di candeline da tè sparse sul tavolo.

You may also like...